Spaghetti quadrati con zucchine romanesche, vongole veraci, Pecorino Romano DOP e briciole di maritozzo

Scroll
N.persone

4

durata preparazione

preparazione

cottura

Spaghetti quadrati con zucchine romanesche, vongole veraci, Pecorino Romano DOP e briciole di maritozzo

INGREDIENTI

Zucchine romanesche g.220;

Vongole veraci g.300;

Gambi di prezzemolo n.1;

Vino bianco q.b.

Pecorino Romano DOP a scaglie g.120;

Vino bianco dl.2;

Maritozzo n°1;

Peperoncino fresco q.b.

Olio evo q.b.

Aglio g.10;

Mentuccia romana 10 foglie

preparazione

Mondare e lavare le zucchine. Tagliare a julienne fine. In una padella, con un filo di olio EVO, imbiondire l’aglio in camicia. Aggiungere le zucchine a listarelle e cuocere per 5/6 minuti a fuoco vivo. Spegnere e correggere di sale. Le zucchine dovranno risultare al dente.

Sbriciolare il maritozzo e saltare in padella con mentuccia e olio finché non risulta croccante.

Lavare e spurgare bene le vongole. In una padella far rosolare uno spicchio d’aglio, i gambi di prezzemolo, versare le vongole e bagnare con vino bianco. Cuocere per pochi minuti finchè non si aprono i molluschi. Filtrare il fondo con l’aiuto di un passino a maglie fine, sgusciare le vongole e adagiarle nel fondo di cottura.

Cuocere al dente gli spaghetti quadrati in abbondante acqua salata.

In una padella, versare il fondo e le vongole, le zucchine e le foglioline di mentuccia romana e far cuocere per pochi minuti. Adagiare gli spaghetti e continuare la cottura in padella con l’ag­giunta di un po’ di Pecorino Romano DOP a scaglie.

 

FINITURA E PRESENTAZIONE

Completare il piatto con foglioline di mentuccia, le briciole di maritozzo e scaglie di Pecorino Romano DOP.

CHEF: Mattia A.

Istituto Alberghiero: Gioberti – Roma

CONDIVIDI

contatti

Consorzio per la tutela
del formaggio Pecorino Romano

Corso Umberto I, 226
08015 Macomer NU
Italia

Per informazioni generali
scrivici qui

Seguici sui social

Scrivici per ricevere
informazioni sul progetto






    Il contenuto di questa campagna promozionale rappresenta soltanto le opinioni dell’autore ed è di sua esclusiva responsabilità.
    La Commissione europea e l’Agenzia esecutiva europea per la ricerca (REA) non accettano alcuna responsabilità riguardo al possibile uso delle informazioni che include.